Anche quest'anno la nostra scuola ha partecipato al Concorso 23 maggio XXVII Anniversario delle stragi di Capaci e di Via D'Amelio. Il concorso quest'anno chiedeva di riflettere sul Protocollo Addizionale della Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale per prevenire, reprimere e punire la tratta delle persone, in particolare donne e bambini ...continua

Il protocollo del 2010 include misure atte a prevenire tale tratta, punire i trafficanti e tutelare le vittime di questa tratta, in particolare proteggendo i loro diritti fondamentali internazionalmente riconosciuti. Ho deciso di proporre il concorso al gruppo che segue il potenzialmento linguistico in alcune materie e che da ottobre seguo con i colleghi Lombino, Manaresi, Messina, Tosi. Nel gruppo ho individuato 4 ragazze alle quali ho proposto il concorso. Dopo aver letto e spiegato in maniera semplice e con esempi alcune parti del Protocollo addizionale, ho ascolato le loro esperienze all'arrivo in Italia che nel loro caso è avvenuto per il ricongiungimento famigliare o per motivi di studio. Insieme abbiamo pensato quale poteva essere per loro l'argomento da trattare e la forma in cui produrre il testo richiesto dal bando di concorso. Si è deciso per una poesia che potesse in modo semplice raccontare una storia di immigrazione e di tutto ciò che nasconde dalle paure alle nostalgie alle speranze. Il gruppo non ha vinto, le ragazze ci sperano, sinceramente anch'io perché il lavoro era frutto di chi aveva vissuto l'esperienza del lasciare la propria terra alla ricerca di un futuro. Vi propongo la poesia che hanno scritto. Ringrazio i colleghi del gruppo con cui lavoro per avermi aiutata e dato spazio perché le ragazze potessero lavorare.

Antonella Zeni

>>LEGGI LA POESIA DELLE NOSTRE ALLIEVE<<