This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand

Cookie Policy

Under the measure of the italian Privacy Authority "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014", please note the following:

The website www.iisgalilei.eu and its subdomains do not use profiling cookies, nor any personal user's data is purposely acquired by the website.

The website makes use of technical cookies. These are fundamental in order to maintain user's sessions, to guarantee connection confidentiality and to keep our platform safe. These cookie do not track any user personal data.

Analytics cookies are also used by the server. Anonymous statistical data are collected in order to improve website's functionality and feeling. These cookies are collected by third-party companies (Google Inc.).

Using the website implies accepting this policy. In case you would like to avoid cookies' tracking, leave the website and delete registered cookies on your web browser. Useful guides about it could be usually reached by pressing the "F1" key on the keyboard.

Tre realtà è il filo conduttore dell'esperienza di viaggio dei 15 studenti della 4A fatto il 14-15-16 marzo. Partendo dalla scuola di Don Milani a Barbiana, il gruppo ha conosciuto la realtà di ciò che Don Milani proponeva nel 1954 ai sui studenti parrocchiani. “Così è stato il nostro primo incontro con voi. L'abbiamo visto anche noi che con loro la scuola diventa più
difficile. Qualche volta viene la tentazione di levarseli di torno. Ma se si perde loro, la scuola non è più la scuola. E' un ospedale che cura i sani e respinge i malati” ...continua

 

dal libro Lettera a una professoressa. Dalle sue parole potete capire quanto stessero a cuore i giovani, a quel prete di frontiera che, per una sorta di punizione si è trovato a gestire una parrocchia sulle colline del Mugello. A Barbiana sono state due ore di visita intense, a contatto con un passato che è vissuto ancora oggi in alcune realtà. Per riprenderci poi, abbiamo visitato il circuito del Mugello. Un'emozione: box, pista, visita alle sale di controllo del circuito e per finire tutti sul podio! Il giorno dopo abbiamo incontrato gli ospiti del centro di recupero Valdinievole a Massa e Cozzile, una realtà che ha permesso a ciascuno di riflettere su quanto ascoltato dalle testimonianze dirette. L'incontro con chi vive un cammino di recupero dalle dipendenze apre spazio ad un approfondimento sulle proprie esperienze; per i ragazzi è stato importante capire quanto sia grande e difficile l'impegno richiesto a chi vuole risollevarsi, a chi rivuole riprendere in mano la propria vita. L'ultimo giorno abbiamo avuto altri incontri significativi con due comunità che a Firenze e a Campi di Bisenzio devono fare i conti con le problematiche della periferia: difficoltà economiche e di emarginazione. Collaborazione, solidarietà, attenzione all'altro sono stati gli spunti che i ragazzi si sono visti proporre per una riflessione che certamente continuerà ancora anche nel tempo.

>>SCARICA LE FOTO DELL'EVENTO<<

Go to top